Archivio mensile:novembre 2009

Come funzionano i casinò on line

rouletteQuanti di noi non hanno sognato di divenire milionari almeno una volta nella vita attraverso una fortunatissima vincita al gioco? Gli investimenti sempre più crescenti di denaro in questo campo dimostrano che siamo davvero tanti ad inseguire questo sogno. Ciò, insieme alla sempre più crescente domanda di servizi d’intrattenimento per internet, ha dato vita al fiorente mercato dei casinò on line, vere e proprie comunità virtuali di giocatori, i quali scommettono concretamente cifre di denaro, mettendo alla prova le proprie capacità e abilità.
Com’è noto,  l’AAMS (Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato) ha riscontrato non poche difficoltà nella definizione di una giurisdizione unica dei casinò on line in Italia, la quale tutt’ora è continuo divenire.
Ma come funziona il gioco online? Esistono dei software di casinò on line i quali, una volta scaricati danno la possibilità  potere giocare gratuitamente, per poi passare agli investimenti di denaro concreto.
Non mi resta che augurarvi un buono e sano divertimento, facendo attenzione alle dipendenze da gioco!

KNOPPIX Live Linux

knoppix-pinguin-blindKNOPPIX è una distribuzione live di linux disponibile come ISO sia in versione CD che DVD. La differenza chiaramente la fa la quantità di software presente, maggiore nella versione DVD. KNOPPIX, originariamente derivata da Debian, si può considerare la madre di tutte le distrubuzioni live di linux ed è la distribuzione live che consente il maggior riconoscimento hardware. Grazie alla compatibilità elevata KNOPPIX può essere usata come cd di ripristino per accedere ai numerosi strumenti disponibili via shell oppure per provare semplicemente linux senza necessità di installazione, poiché una distribuzione live consente proprio questo. Recentemente aggiornata alla versione 6.2, KNOPPIX presenta ora un sistema di boot migliorato e più veloce chiamato MicroKnoppix, il desktop environment predefinito è LXDE. Nella versione CD il numero di software è stato ridotto per consentire un caricamento più veloce rispetto alle precedenti edizioni mentre nella versione DVD sono presenti gli ambienti desktop KDE4 e GNOME con i rispettivi software più importanti. La configurazione della rete è affidata al NetworkManager con la compatibilità pressoché totale con le schede di rete attualmente esistenti.

Continua a leggere

Verificare MD5 su Windows

md5Solitamente, quando ci rechiamo su un sito per il download di un file, assieme al file da scaricare viene fornito anche il codice MD5 del file stesso. Senza scendere troppo nei dettagli, l’MD5 è un codice alfanumerico che permette di identificare univocamente il file da scaricare. Una volta scaricato il file è possibile calcolare l’hash MD5 e confrontarlo con quello fornito per accorgersi di eventuali contraffazioni del file originale. Questo può essere utile sia perché durante il download possono verificarsi dei problemi che corrompono il file e che lo rendono inusabile, sia perché l’alterazione potrebbe essere stata provocata di proposito dall’infezione di un virus. Se ad esempio scarichiamo la ISO di Ubuntu, prima di masterizzarla, possiamo verificare l’MD5 per sincerarci che il file scaricato non abbia subito alterazioni. Per verificare l’MD5 su Windows esistono diversi programmi, uno di questi è HashTab, programma che si installa come estensione della shell di Windows di cui avevo parlato in precedenza. Quello che vi presenterò oggi è Md5Checker : un programma gratuito, veloce e leggere per calcolare e verificare il checksum MD5 di files e cartelle.

Continua a leggere

Informazioni hardware con HWiNFO32

intervento-computer

A volte può essere necessario conoscere in dettaglio le informazioni sull’hardware installato nel computer : sono comuni i casi in cui possa servire verificare la compatibilità di nuovi moduli ram acquistati, trovare il modello del chipset o la marca e modello di una scheda senza la necessità di aprire il computer e scaricare il driver, oppure la semplice curiosità che spesso spinge l’utente ad installare questo tipo di programmi. HWiNFO32 è un programma freeware che rileva tutte le informazioni sull’hardware presente sul computer.

Continua a leggere

Creare backup dell’hard disk con Macrium Reflect Free

hard_disk_lCreare un backup dell’hard disk regolarmente è di fondamentale importanza per la salvaguardia dei dati importanti. Pensate al caso in cui un crash del sistema operativo il file system oppure al caso che l’hard disk si rompa : a meno di non ricorrere a sofisticate e costose procedure di recupero dati realizzate da ditte specializzate, avrete irrimediabilmente perso il prezioso contenuto del vostro hard disk. Per questo, come dice anche il famoso detto prevenire è meglio che curare, è preferibile avere creato prima un backup dell’hard disk in modo tale da poterlo ripristinare ed essere nuovamente operativi in poco tempo. Uno dei migliori programmi per creare backup dell’hard disk, disponibile su Windows e gratuito, è Macrium Reflect Free.

Continua a leggere

Disinstallare OpenOffice da Ubuntu

openofficeorg_logoOpenOffice è una suite da ufficio, alternativa a Microsoft Office, gratuita ed open source. Comprende programmi per l’elaborazione di testo, foglio elettronico, presentazioni e database. Legge e scrive file nei formati utilizzati dai prodotti più diffusi sul mercato e, a garanzia della futura accessibilità dei dati, nel formato OpenDocument, standard ISO. Consente inoltre l’esportazione in formato PDF. OpenOffice.org è liberamente, gratuitamente e legalmente utilizzabile in ogni contesto, pubblico, privato, professionale e aziendale.
A dispetto di tutti questi vantaggi è altrettanto conosciuta la pesantezza di OpenOffice che, sebbene trascurabile sui computer più recenti, diventa significativa su quelli più vecchi tanto che in ambito Linux si possono usare programmi singoli alternativi quali Gnumeric per il foglio elettronico o AbiWord per l’elaborazione testi. Posseggo un portatile abbastanza vecchio, dotato di un processore Pentium III 1GHz, 384Mb di RAM ed hard disk da 20Gb diviso in due partizioni da 10Gb per Windows e Linux. Come potete vedere le caratteristiche sono davvero ridicole a confronto dei più recenti notebook immessi sul mercato ma per navigare e leggere la posta va più che bene. Come distribuzione Linux, dopo avere provato la net-install di Debian sono passato a Xubuntu 9.04. Recentemente, come probabilmente saprete, è stata resa disponibile la nuova versione di Ubuntu, la 9.10. Ieri dopo un paio di settimane che non utilizzavo il portatile mi è stato proposto l’aggiornamento alla nuova versione e dopo avere acconsentito potrete immaginare il mio stupore nel rendermi conto che OpenOffice ed altri software sarebbero stati installati automaticamente. Già 10Gb sono relativamente pochi anche se sufficienti, ma se riempiti di software che non utilizzerò mai o che girerà male sul mio hardware obsoleto, vi renderete conto perché, finita la procedura di aggiornamento, abbia immediatamente deciso di disinstallare OpenOffice da Ubuntu.

Continua a leggere

foobar2000 – Visualizzare solo i files lossless in una playlist

foobar2000_logoQuando la nostra libreria musicale è formata da centinaia, se non addirittura migliaia di files a volte può essere difficile trovare una canzone specifica. Molti player audio offrono delle funzionalità di organizzazione più o meno avanzate e permettono di creare delle playlist secondo dei criteri definiti dall’utente : ad esempio una playlist che contiene tutti i file MP3 in alta qualità codificati a 320kbps oppure una playlist con tutti i file audio lossless come FLAC,ALAC,Monkey Audio ecc. In foobar2000 è davvero semplicissimo creare una playlist dinamica che mostri solamente i file lossless, vediamo quindi come fare.

Continua a leggere

Scaricare le copertine dei CD con Album Art Downloader

abbey_roadPosseggo ormai decine di album mp3 o lossless al computer. Da quando ho imparato a configurarlo correttamente, foobar2000 è diventato il mio player audio preferito in assoluto. Tengo molto ad avere la mia collezione di album al computer perfettamente ordinata, tutti i file sono correttamente taggati, le cartelle in cui sono memorizzati gli album hanno una maschera con Artista – [Anno] – Nome album per permettermi una facile individuazione qualora navigassi all’interno del disco fisso. Chiaramente, se non dovessi trovare qualcosa, farei molto prima a consultare le playlist dinamiche che ho configurato in foobar2000 oppure ad usare la casella di testo fornitami dal componente Quick Search Toolbar. Mi rendo conto di avere divagato un pò troppo sulle caratteristiche di foobar2000 ma arrivando al dunque, poiché usando Columns UI è possibile visualizzare le copertine dei cd, ho cercato un modo per scaricare le copertine degli album velocemente. Inizialmente ho creato un servizio personalizzato su foobar2000 che, cliccando con il tasto destro sul nome dell’album e scegliendo la voce Run Service -> Google Image for Artist and Album, mi aprisse automaticamente una finestra del browser con la ricerca della copertina dell’album. Indubbiamente un metodo abbastanza veloce quando di tratta di volere scaricare la copertina di un solo album, quando però le copertine diventano cinque se non di più si perde molto più tempo perché per ogni album si deve eseguire una ricerca ed ogni copertina si deve salvare manualmente all’interno della cartella che contiene l’album. Insomma, diventa un lavoraccio anche volere avere la collezione degli album con la copertina. C’è da considerare inoltre che esistono siti appositi che forniscono le copertine, sebbene non mi possa lamentare fino ad ora del lavoro svolto con Google Image. Ho trovato un programma fantastico, del quale ignoravo l’esistenza fino a ieri, per scaricare le copertine dei cd: il programma si chiama Album Art Downloader.

Continua a leggere

Core Temp – Monitorare la temperatura della CPU

intel-core-2-duo-rilevazione-temperaturaCore Temp è un programmino compatto e di piccolo ingombro per monitorare la temperatura della CPU. Caratteristica di Core Temp, come quella del suo concorrente Real Temp, è quella di mostrare la temperatura di ogni singolo core della CPU del vostro computer. In questo modo è possibile vedere in tempo reale come varia la temperatura della CPU al variare del carico della CPU in condizioni di stress. Il funzionamento di Core Temp è indipendente dalla scheda madre usata : i processori Intel ed AMD hanno un sensore chiamato DTS (Digital Thermal Sensor) che fornisce una lettura più accurata della temperatura della CPU rispetto ai classici diodi termici, è proprio il DTS che viene letto da Core Temp. Il DTS è presente nei processori Intel Core, Core 2, i7, i5, anche in versione mobile e su tutti i processori Athlon 64. Per avere una panomarica completa di tutte le CPU supportate potete consultare la lista presente sul sito di Core Temp.

Continua a leggere

Schermata blu di Windows – Come analizzare le cause con BlueScreenView

bsod-mainWindows a volte è fonte di errori inspiegabili che gli utenti meno esperti fanno fatica ad interpretare, uno di questi è sicuramente la famosissima schermata blu! Posso scommettere tranquillamente che, almeno una volta nell’utilizzo del computer, abbiate visto la fatidica quanto temuta schermata blu. Lo schermo blu di Windows o BSOD (Blue Screen Of Death) spesso viene causato da RAM difettosa oppure da un driver che non funziona correttamente. Per la prima tipologia di errore è sempre possibile controllare la ram mentre il secondo è già più difficile da individuare anche se, quando si presenta la schermata blu, tra le varie righe c’è il nome del driver che ha causato l’errore. Gli errori causati da una schermata blu vengono registrati in dei files chiamati minidump per poter essere eventualmente analizzati successivamente. Un programma adatto all’analisi degli errori che causano la schermata blu è BlueScreenView.

Continua a leggere